Nei giorni 9 e 10 Ottobre, si è svolta la 15° edizione della 100 Miglia sulla Strada del Prosecco Superiore, manifestazione oramai di carattere internazionale, organizzata come consuetudine dall’Associazione Strada del Prosecco, Consorzio Tutela Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg e come di consueto con la collaborazioone del nostro Club Serenissima Sorico Auto-Moto che ha curato in maniera magistrale tutta la parte tecnico-logistica dell’evento. Anche se in forma più contenuta rispetto allo scorso anno a causa di questo Covid 19 che non ci vuole abbandonare, l’elenco partenti era di tutto rispetto, 59 equipaggi di cui 9 provenienti dalla Germania, 6 dall’Austria, 3 dalla Svizzera e uno dal Belgio, con un parco auto da far innamorare qualsiasi appassionato, a cominciare dalla Bugatti T 37 del 1927 del sig. Battistella, main sponsor della manifestazione, per poi continuare con tutti i più prestigiosi brand della produzione europea e americana dagli anni cinquanta agli anni ottanta. La gara ha preso il via nella giornata di venerdì 9 ottobre, dalla Piazza Cavalieri del Tempio di Follina quando alle 15,45 in

punto è partita la prima auto per il prologo di 40 km con sosta alle Cantine Villa Sandi e successivamente le prove di abilità presso lo Z-Ring di Vidor, per poi terminare i 40 km in Pazza Roma a Cison di Valmarino dove gli equipaggi hanno visitato il centro storico e le antiche Cantine Brandolini, per finire la giornata l’ottima cena presso la prestigiosa Locanda Da Lino a Solighetto, famosa per tutti i personaggi illustri della cultura e dello spettacolo che l’hanno frequentata. Sabato 10 Ottobre ritrovo in Piazza Marconi a Valdobbiadene dove alle 10, il primo concorrente ha preso il via, per gli equipaggi, erano previsti due itinerari per non creare assembramenti nelle visite alle cantine, questi, transitando sulle meravigliose strade del prosecco, dove le colline sono partimonio dell’Unesco, nonostante l’impegno per le prove cronometrate hanno potuto godere di scorci e panorami mozzafiato. Ritrovo poi per il pranzo a Vidor e via per altre due prove cronometrate, per finire in Via XX Settembre a Conegliano, dove, dopo aver esposto le auto con maestria da parte del nostro Adriano con il suo staff, i partecipanti hanno potuto assistere all’esibizione dei figuranti in costume della Dama Castellana. Alla sera le premiazioni sono avvenute durante la cena che si è svolta nella suggestiva sala del teatro Magno di Castelbrando, dove è risultato vincitore l’equipaggio del Club Serenissima Storico, Picco-Soldan su Porsche 356 A del 1957 con 222 penalità, al secondo posto l’equipaggio Benecchi-Cantoni su Alfa Romeo Giulietta Spider del 1961 con 282 penalità, al terzo posto l’equipaggio Ripamonti-Albertini su Porsche 356 A del 1958 con 327 penalità, hanno vinto la classifica femminile, le altissime austriache Hustik-Stauder, premiate con molta gioia dal nostro presidente. Alla fine la soddisfazione era visibile sul volto di tutti, partecipanti e organizzatori, con l’appuntamento oramai fissato per il 2021.